Conclusi i restauri di un tratto di mura tra via Santa Caterina e la palestra Etruria


Sono terminati i lavori di restauro e consolidamento del tratto di mura del XII secolo che si trova tra via Santa Caterina e la palestra Etruria, all’altezza dell’antica porta Fuja. L’intervento ha permesso di valorizzare un tratto importante delle mura cittadine: si tratta dell’unico tratto esistente della cerchia muraria del XII secolo, che attraversa la corte dell’ ex conservatorio di Santa Caterina e prosegue verso San Domenico.

Questo tratto di mura era fortemente degradato: l’azione del tempo aveva ormai disgregato quasi completamente il paramento murario costituito da conci squadrati di alberese, lasciando a vista il sacco di riempimento che era stato realizzato con sassi tondi di fiume disposti un maniera irregolare. Con l’azione della pioggia alcuni conci si erano staccati, peggiorando la staticità del muro e la muratura. Prima dell’intervento di restauro il tratto di mura era infestato dalla vegetazione che l’aveva totalmente ricoperta.

Il tratto di mura prima dei lavori di restauro

Negli anni erano stati realizzati dei piccoli contrafforti nelle zone più degradate, che oggi sono stati integrati consolidando le lacune più grosse, restituendo così una continuità strutturale con il riempimento in muratura di mattoni pieni. Sull’esterno gli interventi sono stati fatti con malte strutturali a base di calce e imperniature con barre in acciaio, in maniera tale da ricostituire le parti mancanti.

“Si conferma ancora una volta l’impegno della nostra Amministrazione nel recuperare il patrimonio storico della nostra città – spiega l’assessore al Patrimonio Gabriele Bosi – Come Assessorato stiamo valutando nuovi interventi per proseguire nella valorizzazione delle nostre mura cittadine”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments